...

Indirizzo

Corso Venezia 8, 20121, Milano

Email

Telefono

Spondilolistesi: cos’è e come si cura

Cos’è la spondilolistesi? Con la spondilolistesi c’è il rischio di paralisi? Oggi vi vogliamo parlare di un difetto della colonna vertebrale che può interessare bambini e adolescenti. Ecco tutto quello che dovete sapere su questa patologia.

Spondilolisi e spondilolistesi

Per spondilolisi si intende la “separazione dell’istmo”, ovvero della parte posteriore dell’arco delle vertebre lombari. Con il termine spondilolistesi ci si riferisce invece allo scivolamento di una vertebra in avanti, rispetto a quella sottostante. La forma più tipica di spondilolistesi si localizza a livello di L5-S1.

Cosa provoca la spondilolistesi

Le cause che determinano l’insorgere di spondilolistesi sono ancora oggi difficili da comprendere: l’origine di questa malformazione è ancora del tutto incerta. Alla base del problema sembrano esserci molti fattori: secondo le teorie più accreditate giocherebbe un ruolo fondamentale la predisposizione genetica alla patologia e i microtraumi – fratture da stress. Per microtraumi si include anche il sovraccarico causato da sport o attività sportiva intensa, a cui sono sottoposti oggi giorno bambini e adolescenti. 

A ogni modo la spondilolistesi sembra avere un importante carattere ereditario: l’incidenza di trovare parenti o affini che presentano la stessa malformazione varia infatti dal 19 al 69%.

Come si cura la spondilolistesi

Quando lo scivolamento interessa le radici spinali – specialmente nei pazienti adulti – la spondilolistesi viene trattata chirurgicamente. In generale la chirurgia si rende necessaria in presenza di instabilità e progressivo scivolamento anteriore della vertebra. 

L’intervento del chiropratico è di fondamentale importanza, sia per quanto riguarda l’educazione del paziente ai movimenti da evitare che per contribuire al mantenimento della funzionalità della colonna vertebrale, nonché delle articolazioni sacroiliache. 

Quali sport per la spondilolistesi

Gli sport non indicati per chi soffre di spondilolistesi, sono quelli che accentuano in qualche modo l’estensione della schiena lombare. Questi sport sono ad esempio il balletto, il calcio, la ginnastica, e ancora il canottaggio e il sollevamento pesi. 

Sono invece adatti gli sport acquatici come il nuoto e l’attività motoria in acqua. È particolarmente consigliato il nuoto a crawl, senza forzare il movimento degli arti inferiori, ma muovendo le gambe lentamente, tenendole rilassate in scia con il corpo durante le fasi di nuoto. 

Come dormire con la spondilolistesi

In presenza di spondilolistesi, dormire in posizione reclinata può accentuare il dolore a livello lombare. Se tuttavia riscontrate notevole sollievo nel dormire in questa posizione, in questo caso potrete decidere di acquistare un letto reclinabile.

Articoli in evidenza

Video in evidenza

Riproduci video

Prenota una visita

Seraphinite AcceleratorBannerText_Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.